mercoledì 10 aprile 2013

Il Mercoledì Social: Cupcake Design


Il Mercoledì Social di oggi si arricchisce di arte con il Food Design. In occasione della Milano Design Week e di tutti gli eventi del Fuori Salone ad essa collegata (per orientarsi premere QUI), eccoci a parlare di questa "disciplina". Ebbene si, "disciplina", parola di wikipedia:

"Il Food design, traducibile come "progettazione del cibo" (o Progettazione degli Atti Alimentari) è la disciplina del design industriale che si occupa dell'ideazione e progettazione di alimenti, o parti di prodotti alimentari complessi"

Da qui è sorta la nostra domanda di oggi: ma voi come progettate i vostri piatti? Quanto estro mettete nelle ricette? Come dosate il vostro talento da designer? Le risposte (dobbiamo ammetterlo) sono state poche....Michele ci ha regalato una splendida immagine di un suo piatto, le linguine con bisque di granchio, mentre Alessandra ha svelato il segreto del suo tocco di creatività e design in cucina: aprire il frigo e dare libero sfogo alle idee! Perché la verità è che vi conosciamo, mascherine...vi piace magnà come noi! Le Muffins, cari lettori, non ne capiscono molto di design, e oggi ci siamo scervellate per capire davvero cosa si intende per "food design - questo sconosciuto": è una disciplina con delle regole? Riguarda anche le ricette? E' tutta basata sulla scomposizione? O sullo studio del packaging? E che differenza c'è con il food stylist? Ma soprattutto...le cose/opere che vengono esposte si possono mangiare? Perché alla fine abbiamo capito che di fondo non ne capiamo mezza perché ad osservare non ci sfamiamo, e quindi sotto sotto....ma a che serve sto food design? 
Se chi ci legge è un operatore del settore sappia che Le Muffins sono amanti dell'estetica, ma soprattutto sono esserini incuriositi da tutto ciò che è nuovo (vedere il post dedicato a Taste Firenze). Lungi da noi sollevare polveroni o critiche verso il food design, però il gusto rimane sempre il gusto! Quindi per bilanciare ci siamo cimentate in una scomposizione artistica ma con degustazione finale, e abbiamo scelto una ricetta di Annamaria - la guru della pasticceria (potresti farci un jingle pubblicitario!).




Che dite? Siamo anche noi nel nostro piccolo food designer?

4 commenti:

  1. Detto in maniera signorile: io non ci capisco un tubo né di food design né di food styling ma mi piace giocare con le forme, con le consistenze e con i colori degli ingredienti

    RispondiElimina
  2. Vale lo stesso? :D (mi è partito il messaggio prima di finire: non ci capisco nemmeno di elettronica -.-)

    RispondiElimina
  3. molto, molto meglio il food design casalingo che quello che sta girando vorticosamente (e a dirla tutta, inspiegabilmente) questa settimana a Milano! w le camille e w voi (adoro questo blog!)

    RispondiElimina
  4. @Ann certo che vale lo stesso!!! E sappi che la tua ricetta l'abbiamo messa nelle best recipes! @frasca grazie mille davvero! La pensiamo esattamente come te......troppo finger e poco food!

    RispondiElimina