domenica 20 febbraio 2011

Il profumo del pane fatto in casa


Devo ammettere che sono una paninomane, mi nutrirei solo di pane e quando il pane in questione è caldo poi, potrei addirittura uccidere... Uno dei regali "Best of" di questo Natale è stato il libro di ricette di Sara Papa, Tutta la bontà del pane, da cui è tratta questa ricetta, prima di una serie di ricette paninomaniiiii

Pane bianco casereccio
Ingredienti
600 g farina 0
12 g lievito di birra
350 g acqua
1 cucchiaio sale
olio evo

Stemperate il lievito nell'acqua tiepida fino a farlo sciogliere. Disponete la farina setacciata nell'impastatrice (vi ho già detto che I love Ken - Kenwood Chef) o sulla spianatoia se ahimè non c'è Ken nella vostra vita, versatevi il lievito sciolto e iniziate ad impastare quindi unite il sale e impastate finché il composto non diventa liscio e compatto. Mettete l'impasto in una terrina unta di olio, coprite con un panno umido e fate lievitare finché non raddoppia di volume. Lavorate l'impasto dandogli la forma di un filoncino e trasferitelo su una teglia foderata con carta da forno. Con un coltello incidete la superficie del pane creando una grata, lasciate lievitare in luogo tiepido per altri 30 minuti circa. Fate cuocere nel forno preriscaldato a 210-220° per 15 minuti, quindi riducete la temperatura a 180° e cuocete per altri 35 minuti.

6 commenti:

  1. Fai un blog di cucina e neanche mi avvisi???????????????????????????????????????

    Ti seguirò on line
    Baciccimi
    ps Ciao Cecilia...!!!!

    RispondiElimina
  2. Ohhh stellina, che bella fan! Mi raccomando fammi un po' di pubblicità e se vuoi condividere qualche saggio consiglio da chef postalo!!

    RispondiElimina
  3. Ginaaaaaaaaaaaaaaa...
    io sto aspettando la crema catalanaaaaaaaaaa

    In cambio... ti posto il bignè fritto:
    ingredienti:
    -acqua 250 gr
    -burro 100 gr
    -farina tipo 00 250 gr
    -un pizzico di sale
    -un pizzico di bicarbonato
    -6 uova fresche
    -olio di semi di arachide per friggere

    In una casseruala disporre acqua,burro tagliato a pezzetti e il pizzico di sale. Portare a ebollizione,quindi aggiungere il bicarbonato e la farina setacciata rigirandola continuamente fino a raggiungere un composto omogeneo che si ''stacchi dalla pentola''. Lo scopo è quello di far evaporare l'acqua in eccesso.Lasciare intiepidire. A questo punto mettere l'impasto in una planetaria e con le fruste in movimento aggiungere le uova una per volta . Quando l'impasto sarà ben amalgamato inserirlo in una sacca a poche. Scaldare l'olio e mantenerlo a temperatura moderata. Ungere le dita della mano sinistra con un pò di olio. Mantenere la sacca a poche con la destra e lasciar scivolare sulle dita unte e da queste direttamente nell'olio una pallina di impasto per volta. Lasciare sul fuoco finche il bignè non raddoppia di volume. Deve risultare ''leggerissimo'' perchè ''vuoto all'interno''. Una volta scolato passarlo nello zucchero semolato e con una siringa dal beccuccio sottile farcire con crema pasticciera.
    Sono deliziosi...Micolaaaaaaaaaaaaaaa
    Parola di ''quasi chef''!!!!! ;-)

    RispondiElimina
  4. Lo hai visto ieri sera il film su Mìcol Fontana dell'atelier Fontana????
    é più bello ''Micòl''!!!!
    e sei più bella tu!!!! ;-)
    ciao stellina!

    RispondiElimina
  5. Stellina grazie della ricetta la proverò sicuramente!! Penso di aver visto le foto dei bignè sul tuo profilo Facebook!!
    Al più presto la crema catalana!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. sto aspettando..

    RispondiElimina